FANDOM


"Benvenuti a Storybrooke"
2x17
Informazioni
Titolo originale: "Welcome to Storybrooke"
Prima TV U.S.A.: 17 marzo 2013
Prima TV Italia: 14 maggio 2013
Flashback di:
Scritto da: Ian Goldberg
Andrew Chambliss
Diretto da: David M. Barrett
Cronologia Episodi
Precedente: "La figlia del mugnaio"
Successivo: "Impavido, sincero e altruista"

"Benvenuti a Storybrooke" è il diciasettesimo episodio della seconda stagione.

Sintesi

Emma, David e Gold devono proteggere Mary Margaret da Regina, determinata a vendicarsi, che ha fatto dell'assassinio di Mary Margaret la sua missione; Henry messo al corrente della situazione studia un piano per porre fine alla magia. Nel frattempo, Regina scopre che un padre e suo figlio hanno trovato un modo per entrare nella città mentre lei e gli altri personaggi delle fiabe devono fare i conti con la maledizione dei vent'otto anni.

Riassunto

Mentre campeggiano in un bosco del Maine, Kurt Flynn insegna a suo figlio Owen come intrecciare uno scooby-doo; improvvisamente si scatena una specie di tempesta elettrica ed una gigantesca nuvola viola si abbatte su di loro, costrigendoli a cercare riparo nella tenda.

Al mattino i due trovano molti alberi abbattuti, uno proprio sul loro furgoncino, così si incamminano verso l'autostrada, ma sulla via si imbattono nella città di Storybrooke, appena creata dalla magia del Sortilegio. Si recano in città, dove incontrano lo sceriffo Graham.

Regina si risveglia dopo aver lanciato il Sortilegio e scopre che tutta la città e i suoi nemici sono in suo potere, non solo: le persone non hanno memoria della Foresta Incantata e compiono ogni giorno le stesse azioni, come fossero degli automi. La donna si reca alla scula elementare ed interroga Mary Margaret per scoprire se ricorda ancora il suo amore per il Principe Azzurro, ma la maestra è vittima della maledizione come tutti. Al Granny's Diner, Regina si imbatte in Owen e suo padre, in cerca di un alloggio; chiede informazioni sulla coppia a Graham.

Ai giorni nostri, Regina sta piangendo la morte della madre nella cripta di famiglia, quando Gold la interrompe con la scusa di porgere un ultimo saluto a Cora per scoprire così i suoi piani; la donna vuole riavere il figlio Henry e vendicarsi di Mary Margaret, ma lui cerca di farle capire che non può avere entrambe le cose.

Mary Margaret è ancora sotto shock per quello che ha fatto a Cora e la sua famiglia è preoccupata per lei. Gold li informa dei propositi di Regina e David lo convince ad aiutarli per fermarla, visto che sua moglie gli ha salvato la vita.

Regina è irritata dalla presenza di Kurt e Owen nella sua città e cerca di farli andare via; Owen si scusa con lei per averle rubato il posto regalandole lo scooby-doo che stava facendo nel bosco. Dopo pochi giorni però la gioia di Regina si dissolve mano a mano che si rende conto di non aver ottenuto quello che realmente voleva. Si reca quindi da Gold, ma lui non ha memoria della sua vita passata, come tutti in città. In un secondo momento, Regina invita Kurt e suo figlio a cena.

Nel presente, Regina cerca tra gli effetti della madre qualcosa per compiere la sua vendetta. Gold e David scendono nella cripta e scoprono così che intende usare un incantesimo per convincere Henry ad amarla; Emma chiede come farà a vendicarsi e Gold le spiega che per attivare la maledizione le serve proprio il cuore della persona che odia di più. Sembra che l'unica soluzione sia uccidere Regina, ma Henry cerca di farli riflettere: stanno progettando di uccidere sua madre, in fin dei conti.

Owen e Kurt sono a cena da Regina e il sindaco si informa sulla loro vita nel New Jersey; Owen le dice che sarebbe portata a fare la mamma, così lei cerca di convincere Kurt a trasferirsi a Storybrooke, ma lui rifiuta l'offerta.

Mentre porta Henry al Granny's Diner per incotrare Neal, Emma si imbatte in Greg Mendell, diretto ad un'escursione. Neal vuole portare il figlio con sè a New York dove Regina non potrà nuocergli. Henry finge di accettare, ma poi scappa dal retro del locale. Nel frattempo, Regina va da Mary Margaret per compiere la maledizione, ma Gold è lì per proteggerla e il sindaco è costretta a ritirarsi.

Nel passato, Regina va all'officina di Billy per impedire a Kurt di ritirare il suo camion, ma l'uomo se ne è già andato. Il sindaco prende quindi il cuore di Graham e gli ordina di arrestare Kurt e portarle Owen, Kurt è nell'ufficio e la vede; quando arriva Graham, per arrestarlo senza motivo, l'uomo scappa e, salito con il figlio sul camioncino, lascia la città.

Henry sta correndo nel bosco quando si scontra con Greg. Emma, David, Neal e Ruby cercano Henry e, seguendo le sue tracce nelle miniere, scoprono che ha sotratto della dinamite ai nani. Al pozzo che ha portato la magia a Storybrooke, Henry posiziona la dinamite convinto di poter distruggere la magia, causa di ogni conflitto. Greg chiama Regina per avvisarla di aver visto suo figlio nel bosco e lei va a cercarlo.

Graham e Regina inseguono Kurt e il figlio fino al confine della città, dove riescono a bloccare l'uomo, mentre lasciano andare il piccolo Owen.

Regina raggiunge Henry e fa scomparire la dinamite per fermarlo; il bambino la impora di rinunciare alla vendetta. In quel momento arrivano Emma, Neal e David: lo scontro sembra inevitabile, ma Henry li ferma e convince la madre adottiva a distruggere la maledizione che voleva evocare su di lui.

Owen torna con due poliziotti per ritrovare il padre, ma nessuno riesce più a vedere Storybrooke, protetta dal Sortilegio, mentre Regina li può vedere dall'altra parte del confine.

David informa Gold che il pericolo è passato e lui fa per andarsene; Mary Margaret gli chiede come fa a convivere con le sue azioni, lui le spiega che cerca di convincersi di aver fatto la cosa giusta. Più tardi, Mary Margaret si presenta da Regina e le chiede di ucciderla; il sindaco inizialmente accetta e le strappa il cuore, ma poi si accorge che questo è stato corrotto dal male e dice che la sua nemica ditruggerà da sola tutto quello a cui tiene, così che lei possa riavere suo figlio senza sporcarsi le mani. Greg riprende la scena e promette di ritrovare suo padre, Kurt Flynn, ad ogni costo.

Citazioni

Kurt Flynn: Non è possibile. Siamo passati di qua solo ieri e non c'era niente... è come se questa città fosse comparsa dal nulla sotto i nostri piedi.

Curiosità

  • Nel logo della serie appare l'albero che cade sul camioncino di Kurt.
  • Ci sono due riferimenti al film Tron: il cognome Flynn di Kurt e Owen e un pannello con la pubblicità di un computer con il logo Encom.
  • Il quotidiano che Regina legge la mattina dopo il Sortilegio è datato al 23 ottobre 1983.
  • Questo è il primo episodio ambientato interamente nella città di Storybrooke.

C'era Una Volta Episodi

Prima Stagione
Seconda Stagione
Terza Stagione
Quarta Stagione
Quinta Stagione
Sesta Stagione
Settima Stagione
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.