FANDOM


Cattive abitudini
3x04
Informazioni
Titolo originale: Nasty Habits
Prima TV U.S.A.: 20 ottobre 2013
Prima TV Italia: 15 aprile 2014
Flashback di:
Scritto da: Robert Hull
David H. Goodman
Diretto da: David Boyd
Cronologia Episodi
Precedente: "Una fata piuttosto comune"
Successivo: "La forma corretta"

Cattive abitudini è il quarto episodio della terza stagione.

Sintesi

Gold decide di confrontarsi con Peter Pan: ma è intenzionato a salvare Henry o ad andare incontro alla profezia secondo cui il bambino sarà la sua rovina? Neal, tornato sull'Isola che non c'è viene imprigionato da uno dei più leali Bambini Sperduti di Peter Pan. E David lotta per la sua vita, mentre il veleno avanza dentro di lui. Nel frattempo, nella Foresta Incantata di un tempo, Tremotino va alla ricerca del figlio Baelfire, che ha seguito una figura misteriosa in grado di rapire i bambini con la sua musica.

Riassunto

Dopo averlo catturato, Felix scorta Neal attraverso la giungla dell'Isola che non c'è. Il Bambino Sperduto dice che sperava di non rivederlo più, ma l'uomo ribatte di essere lì per riprendersi il figlio. Felix gli ricorda di quali poteri è dotato Peter Pan e da quanto tempo sta cercando il cuore di chi crede veramente. Nel frattempo, senza farsi notare, Neal si libera dalle corde che gli legano i polsi, poi si gira di colpo e colpisce Felix con un pugno. Toltosi la giacca, l'uomo si allontana.

Baelfire sta disegnando con un carboncino; entra Tremotino, mostrandogli un dono per lui: un piccolo pugnale con cui spuntare il carboncino. Il ragazzino chiede da dove venga il regalo e l'Oscuro risponde di averlo ricevuto da un uomo che non se ne serviva, ma il figlio capisce che l'ha ottenuto terrorizzando una delle vittime dei suoi accordi. Baelfire afferma di voler uscire dal loro capanno; Tremotino fraintende le suo parole e si propone di costruire per lui un castello enorme. Il bambino in realtà vuole uscire per conoscere altri suoi coetanei e farsi degli amici, ma il padre non glielo può permettere perchè ha troppi nemici e non sa cosa farebbe se perdesse l'amato figlio.

Seduto accanto al fuoco, Gold mescola delle erbe fino ad ottenere un composto scuro che si applica in tre strisce sul volto. Alle sue spalle arriva Belle, affermando che lui ha sempre preferito usare delle maschere; dal canto suo l'uomo le ricorda come lei sia stata capace di vedere oltre ad esse. Belle chiede perchè sta tornando ad essere il Signore Oscuro, Gold dice che solo così può salvare suo nipote. La donna gli ricorda le parole della Veggente, secondo cui Henry sarà la sua rovina, e gli chiede se intenda davvero sacrificarsi, rinunciando a tutto. Gold dice di non avere più nulla per cui vivere, ma lei gli ricorda che, nonostante sia una visione, lo sta ancora aspettando a Storybrooke. L'uomo le dice di non attenderlo oltre, perchè è deciso ad andare fino in fondo: donando la sua vita per salvare il nipote.

Emma fa un riepilodo delle difese presenti nella accampamento di Peter Pan, aiutandosi con una piantina fatta grazie alle indicazioni fornite da Trilli. La Fata ricorda loro che se la dovranno comunque vedere con il Bambini Sperduti, dotati di armi intrise di Rubus Noctis; David pensa subito alla ferita che lo sta uccidendo ed interrompe la Fata per chiedere quando attaccheranno. Trilli afferma di essere pronta, ma vuole conoscere il loro piano per la fuga; tutti si guardano a vicenda e confessano di non averci pensato ancora. La Fata gli spiega che nessuno può andarsene da lì senza il permesso di Peter Pan e mostra loro l'orologio da polso che ha recuperato dal corpo senza vita di Tamara: se fa questo ai suoi alleati, chissà cosa farà a loro. Poi Trilli se ne va, dicendo loro di ricontattarla quando avranno trovato una soluzione. David chiede ad Uncino come abbia fatto a lasciare l'Isola, ed il pirata confessa di aver stretto un accordo con Peter Pan, ma non pensa che il loro nemico sia intenzionato a ripeterlo. Regina chiede se nessuno se ne sia mai andato senza l'approvazione di Peter Pan, e allora Uncino racconta che solo Baelfire ne è stato capace. Il gruppo si incammina per scoprire come abbia fatto.

Gold si imbatte in una coppia di Bambini Sperduti e li addormenta usando la Magia, poi, sentendo dei rumori alle sue spalle, raccoglie la lancia di uno di loro e fa per colpire il nuovo arrivato quando si rende conto che si tratta di Neal. In un primo momento, Gold è certo che anche il figlio sia una visione come Belle, apparso per ricordargli i suoi errori, nonostante l'uomo affermi il contrario. Gold dice che non riuscirà a fargli cambiare idea, perchè lui è pronto a sacrificarsi; poi realizza che si tratta davvero di Neal quando si sente chiamare papà.

Tremotino torna a casa con una corona per Baelfire, ma trova la dimora vuota. Con la Magia giunge fino alla città di Hamelis, in cui il sindaco sta organizzando delle squadre di ricerca per ritrovare molti bambini scomparsi dalla città nella notte. I piccoli sono vittime della musica del Pifferaio, in grado di attirarli lontano da casa, fin dentro al bosco. Tremotino è furibondo e minaccia di morte il Pifferaio.

Neal si informa sulla situazione attuale e chiede cosa sia successo ai Bambini Sperduti a terra; Gold dice che stanno solo dormendo, per il momento. Neal gli ordina di non ucciderli e chiede se abbia un piano, oltre a sacrificare la sua vita. Gold spiega che solo chi è disposto a morire può combattere contro Peter Pan, ma Neal dice che c'è anche un altro modo.

Mentre camminano sulla riva del mare, Gold chiede a Neal quale sia il suo piano. Il figlio raccoglie una conchiglia ed inizia a soffiarci dentro finchè un gigantesco calamaro non affiora dopo lontano. Neal lo compisce con la lancia, poi lui e Gold lo trascinano a riva; spiega come potrebbero estrarre il magico inchiostro della creatura ed applicarlo su una freccia della balestra, hanno bisogno solo della giusta traiettoria. Gold si offre di risolvere questo problema.

Uncino conduce il gruppo fino ad una grotta; lui e David si occupano di aprire l'entrata e colgono l'occasione per rimanere indietro e parlare della ferita che sta uccidendo David. Lui vuole tenere la cosa segreta, perchè non c'è comunque nulla che possano fare per salvarlo.

Appena Uncino accende una torcia all'interno della grotta, Emma capisce che lì ha vissuto Baelfire quando si trovava sull'Isola. Il pirata spera di poter trovare un modo per lasciare l'Isola.

Appostato su un tetto, Tremotino vede dei bambini scappare dalle finestre delle loro abitazioni. Segue i ragazzini fino ad un falò in mezzo al bosco, dove tutti ballano in modo frenetico. L'Oscuro non riesce ad individuare subito il figlio, allora spezza il flauto del Pifferaio per bloccarlo, ma questi si rivela essere Peter Pan. Questi si meraviglia di vederlo e si complimenta per essere diventato il Signore Oscuro, poi rivela di essere lì per portare via Baelfire. Tremotino dice che non sarà un flauto a strappargli il figlio, ma Peter Pan rivela come il flauto abbia il solo potere di essere sentito dai bambini che non si sentono amati. Tremotino minaccia Peter Pan se non gli ridarrà il figlio, ma questi dice che è tardi ormai e riesce a capire come il più grande timore di Tremotino sia l'essere l'abbandonato dal figlio. Tremotino è sconvolto, allora Peter Pan gli propone un patto: chiederanno a Baelfire se vuole rimanere o andare sull'Isola.

Anche nel presente, i Bambini Sperduti danzano freneticamente attorno al fuoco. Peter Pan invita Henry ad unirsi a loro, perchè stanno festeggiando proprio il suo arrivo, l'arrivo di colui che salverà la Magia. Al momento che Henry non si lascia coinvolgere, Peter Pan inzia a suonare il flauto con cui attira i bambini, ma l'altro non riesce a sentirlo. Peter Pan sta per spiegargli il funzionamento dell'oggetto, quando vede arrivare Felix e lascia Henry per essere aggiornato dal suo braccio destro. Felix racconta di come Neal gli sia sfuggito e ora sia assieme al Signore Oscuro, propone quindi di spostare Henry, ma l'altro minimizza il problema e dice che ora la festa può iniziare.

Mentre esaminano la grotta, Uncino chiede ad Emma se ha trovato qualcosa, ma lei risponde che è difficile dirlo, non sapendo come interpretare i simboli sulle pareti. I due parlano di Baelfire ed Emma appare molto turbata per la sua recente scomparsa. Il gruppo non sembra trovare nulla di utile, ma Emma unendo le due metà di una noce di cotto che pare intagliata, crea una mappa luminosa con i disegni sul soffitto, che indica la via di casa.

Una folata di vento spegne il fuoco dei Bimbi Sperduti; Peter Pan capisce subito che è opera di Gold ed individua sia lui che Neal, armato di balestra. Mentre Peter Pan parla, Neal gli spara contro una freccia; l'altro la prende al volo, ma Neal rivela di aver avvelenato l'asta della freccia, non la punta. L'inchiosto blocca Peter Pan, mentre padre e figlio vanno a prendere Henry. Per fermarli, Peter Pan racconta a Neal della profezia e di come Gold intenda uccidere Henry per non esserve vittima.

Al sicuro dall'altra parte dell'Isola, Neal interroga il padre sulle parole di Peter Pan. Gold dice di non dare importanza alle sue parole e poi si rifiuta di svegliare Henry con la Magia. Messo poi alle strette, Gold rivela la profezia della Veggente; Neal capisce cosa ciò comporti ed gli intima di andarsene. Gold cerca di fargli capire che le cose sono cambiate e lui è giunto lì per salvare il nipote. Infine gli chiede di fidarsi di lui.

Peter Pan capisce che Tremotino non riesce a capire chi sia suo figlio, quindi glielo indica. Il Signore Oscuro toglie la maschera al figlio e gli dice di tenere a lui, poi contro la volontà di Peter Pan trasporta tutti e due a casa.

Tornati alla loro dimora, Tremotino racconta a Baelfire di come lui conosca Peter Pan da quando era un bambino e di come sia stato da lui ingannato per molto tempo. Nonostante le sue parole, Baelfire è convinto che sarebbe stato meglio con lui che con il padre; dice di sapere del patto propostogli da Peter Pan ed è sbalordito che non l'abbia accettato. Tremotino cerca di trattenere il figlio, ma lui esce di casa.

Gold chiede cosa possa fare per avere la fiducia di Neal e questi gli chiede il suo Pugnale; Gold confessa di averlo consegnato alla sua ombra, per non farlo trovare a Peter Pan. Neal chiede cosa potrebbe succedere se un giorno cambiasse idea e non fosse più disposto a morire per Henry, se lui si mettesse in mezzo al suo lieto fine; Gold risponde che il suo lieto fine è poter stare con lui. Neal gli prende le mani e confessa di aver sognato a lungo di essere salvato da lui quando era lì sull'Isola, ma poi ricorda anche di come fosse disposto a rinunciare a lui per il potere del Pugnale. Lasciandolo, mette nelle sue mani una foglia intrisa di inchiostro che blocca l'uomo. Neal se ne va con Henry in spalla.

Uncino riconosce nella mappa di Baelfire le indicazioni per navigare insegnategli un tempo, ma non è in grado di decifrare la rotta, perchè il bambino ha usato un codice. Emma è sopraffatta dalle emozioni e corre fuori dalla grotta; David e Mary Margaret le vanno dietro, ma non la riescono a trattenere a lungo. Mary Marget capisce di no sapere come potrebbe consolare la figlia, che ha perso l'uomo che amava; David pensa alla ferita e le dice che, se gli succedesse qualcosa, lei dovrebbe andare avanti ed essere felice.

Neal raggiunge l'accampamento di Emma e gli altri, ma viene subito raggiunto da Peter Pan e i Bambini Sperduti. Mentre Felix recupera Henry, Peter Pan dice a Neal di non sentirsi in colpa, perchè la Magia di Gold li avrebbe protetti, ma nessuno avrebbe garantito per l'incolumità di Henry. Neal promette di riprendersi il figlio e di lasciare l'Isola come già riuscì a fare un tempo; Peter Pan gli fa notare che ore è di nuovo lì, come se non se ne fosse mai andato. I Bambini Sperduti trascianano via Neal, mentre lui urla all'indirizzo di Henry, giurando di tornare a prenderlo.

La Magia dell'inchiostro svanisce e Gold è libero; si sfila dal soprabito la bambolina datagli da Felix. Belle appare vicino a lui e si rammarica perchè Neal non gli ha creduto; poi chiede perchè sia turbato, dal momento che suo figlio è vivo. Gold afferma che la profezia è ancora valida, mentre le sue certezze sul volersi sacrificare per Henry si sono un po' affievolite; poi quando Belle gli dice che anche le brutte abitudini si possono perdere, lui le ordina di andarsene.

Henry si risveglia mentre i Bambini Sperduti stanno nuovamente danzando attorno al fuoco. Ricorda di aver sentito la voce del padre, ma pensa si tratti di un sogno, dal momento che lo crede morto. Peter Pan dal canto suo non gli dice nulla di quanto è accaduto, anzi gli promette che presto farà altri sogni, destinati a diventare realtà. Poi Peter Pan propone una canzone in suo onore e nota come il bambino riesca ora a sente la musica del suo flauto. Henry è catturato dalla musica ed inizia a ballare attorno al fuoco con gli altri, mentre Peter Pan lo guarda sorridente.

Citazioni

Felix: Pensi seriamente che lui te lo farà portare via?
Neal: Magari, se chiedo con gentilezza...
Felix: Sarai anche cresciuto, Baelfire, ma crescendo sei diventato anche un po' stupido.
Neal: Sì, sono cresciuto. E forse sono stupido, ma almeno io sono come si fa un nodo semplice.

Belle: Io credo che le tue intenzioni siano buone, ma hai passato una vita pensando solo al tuo interesse e questa è una cattiva abitudine, che tu non sei mai riuscito a perdere.

Emma: Henry si trova qui, all'accampamento, secondo...
Trilli: Trilli!
Emma: Lo so! Ma è strano a dirlo.
Trilli: Preferisci "Campanellino"?

Tremotino: Chiunque possa essere questo misterioso personaggio, sappia che sta per suonare la sua ultima nota.

Peter Pan: Vieni fuori, Baelfire!
Neal: Ora mi chiamo Neal.
Peter Pan: Nome nuovo, ma trucchi vecchi.

Gold: Il mio lieto fine sei tu. [...]
Neal: Sai, quando vivevo qui e dormivo in una grotta, sognavo sempre che tu venivi a salvarmi. Ma dopo mi svegliavo e mi ricordavo di come mi hai abbandonato.

Belle: È per questo che sei dispiaciuto? Eri determinato a sacrificarti per lui, ma adesso... avere qualcosa per cui vivere ha riportato fuori la tua cattiva abitudine di pensare a te stesso. Tremotino, le abitudini si possono perdere, dico davvero.
Gold: Va via Belle. Non ho voglia di parlare adesso.

Peter Pan: Ma presto, sognerai cose molto differenti. E quando succederà, i tuoi desideri si avvereranno.
Henry: Come fai a saperlo?
Peter Pan: Perchè io ho fatto così. E ora tu sei qui. L'Isola che non c'è era il posto dove nascevano i nuovi sogni. Tu puoi riportare qui quella Magia, Henry. Saremo noi la tua famiglia.

Curiosità

  • Nel logo della serie appare Henry, mentre danza attorno al fuoco.
  • Peter Pan è anche il Pifferaio Magico rapitore di bambini della celebre fiaba dei fratelli Grimm.
  • Baelfire ha incontrato Peter Pan da bambino ed è stato uno dei suoi Bambini Sperduti.
  • È durante il dialogo con Tremotino che Peter Pan decide di chiamare i suoi compagni "Bimbi Sperduti".
  • Su una parete della grotta, Baelfire ha dipinto i simboli che Uncino aveva inciso vicino al timone della Jolly Roger per insegnargli come si governa una nave.
  • Milah ha trasmesso l'amore per il disegno al figlio Baelfire.

C'era Una Volta Episodi

Prima Stagione
Seconda Stagione
Terza Stagione
Quarta Stagione
Quinta Stagione
Sesta Stagione
Settima Stagione
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.