C'era Una Volta - Once Upon A Time Wiki
Advertisement
C'era Una Volta - Once Upon A Time Wiki
"Nella tana del coniglio"
W1x01.jpg
Informazioni
Titolo originale: "Down the Rabbit Hole"
Prima TV U.S.A.: 10 ottobre 2013
Prima TV Italia: 10 maggio 2015
Flashback di:
Scritto da: Edward Kitsis
Adam Horowit
Jane Espenson
Zack Estrin
Diretto da: Ralph Hemecker
Cronologia Episodi
Successivo: "Fidati di me"

"Nella tana del coniglio" è il primo episodio dello Spin-off.

Sintesi

Alice torna a casa per sentirsi dire dal padre che tutti la credono morta. I suoi racconti immaginari su un Bianconiglio parlante e un luogo mistico chiamato il Paese delle Meraviglie la fanno finire in un manicomio dove il dottor Lydgate la convince a sottoporsi ad una procedura in grado di farle dimenticare la sua pena. Poco prima di essere operata, Alice viene liberata dal Fante, che la porta dal Bianconiglio, costui la informa che il suo amore Cyrus è ancora vivo. Quando il trio salta dentro un portale per il Paese delle Meraviglie, lei si mette alla ricerca della amato, ma i malvagi Jafar e la Regina Rossa hanno altri piani per lei.

Riassunto

Nell'Inghilterra vittoriana, una bambina esce dalla voragine creata da un'esplosione sotterranea, e subito si affretta a correre a casa. Il padre è sotto shock quando la vede e le spiega che, dal momento che era sparita per molto tempo, tutti la credevano morta. Poco dopo, la piccola assiste ad una discussione tra il padre e il dottor Lydgate, capisce che i due adulti non le credono e decide di portare loro delle prove.

A Storybrooke, Leroy e Ashley Boyd stanno chiudendo il Granny's Diner. Si scontrano con un giovane e lo invitano a cercare un riparo dal momento che si sta scatenando un temporale. Lui riesce a sottrarre le chiavi del locale alla ragazza senza che lei se ne accorga, poi entra nel bar e si serve una tazza di caffè. Improvvisamente una specie di terremoto scuote il locale e sul pavimento appare una voragine da cui esce il Bianconiglio. La creatura informa il Fante che si devono sbrigare per salvare Alice, ma lui appare titubante.

Al Manicomio Bethlem, una Alice ormai cresciuta viene portata al cospetto del dottor Lydgate e di altri due medici. Il primario le chiede se ricorda perchè si trova lì e, alla risposta negativa della ragazza, inizia a ripetare le cose da lei raccontate sul suo incredibile viaggio nel Paese delle Meraviglie. Lydgate le chiede anche se ora non si renda conto dell'assurdità di quei racconti, poi la informa che dopo un paio di domande potrà andarsene; il dottore ricorda di come il padre, preoccupato per lei l'abbia portata lì dopo le sue continue sparizioni senza motivo. Il medico chiede se creda ancora nel Paese delle Meraviglie.

Alice ritorna con la memoria all'attimo in cui sta rubando un pezzo del fungo del Brucaliffo, per poi continuare la sua fuga da un manipolo di guardie. Mentre corre, la ragazza mangia il fungo magico e rimpicciolisce.

Lydgate deve richiamarla alla realtà; lei conferma che quel mondo non era reale. Il medico chiede poi chi sia lei ora: una bambina che inventa storie senza senso o una giovane donna che le ritiene delle assurdità. Alice risponde che da piccola era solo una sciocca, ma ora sa cosa è successo realmente.

Alice continua la sua fuga e cerca riparo in una bottiglia; l'oggetto è però abitato dal genio Cyrus, la ragazza si spaventa e minaccia di crescere a dismisura per distruggergli la casa se la tradirà, ma lui la calma affermando che quella è anche casa sua.

Il dottore domanda ad Alice dove si sarebbe trovata e lei risponde che era con un amico, ma lui vuole sapere dove esattamente.

Cyrus e Alice parlano dei loro mondi; la ragazza è affascinata dai racconti su Agrabah, ma dice anche di non sentirsi a casa in Inghilterra. Spiega poi che si trova lì per ottenere prove dell'esistenza del Paese delle Meraviglie così da convincere suo padre, infatti ha rapito e chiuso nello zaino il Bianconiglio. Il genio le assicura che chi ama non ha bisogno di prove, se ami qualcuno lo puoi sentire. Alice è ancora incerta, allora lui le chiede quali siano i suoi tre desideri.

All'ospedale psichiatrico, Lydgate è spazientito dalla poca collaboratività di Alice; le chiede quindi se ora è disposta ad ammettere che anche il Genio di cui dice di essersi innamorata non è altro che un'invenzione.

Dopo molte avventure Cyrus confessa ad Alice il suo amore e lei accetta subito la proposta. Lui le mostra il suo ciondolo che si illumina quando loro sono vicini. In quel momento però sentono dei rumori.

Nel presente, Lydgate rievoca le affermazioni di Alice secondo cui l'amore della sua vita sarebbe stato assassinato e la ragazza lo interrompe bruscamente. Il dottore afferma allora che lei non sia stata amata da bambina e abbia creato un mondo immaginario in cui crede anche ora che è grande. Alice dice di non crederci più, ma lui la contraddice affermando che ancora piange nel sonno per Cyrus.

Alice e Cyrus combattono contro le guardie della Regina Rossa e, nonostante all'inizio sembrino in svantaggio, riescono a liberarsene. Ma poi, la Regina con un semplice gesto della mano fa volare Cyrus oltre il dirupo.

Lydgate spiega che hanno una cura in grado di far dimenticare quello che si vuole e le passa alcune carte che la ragazza firma tra le lacrime.

Quella notte, mentre Alice dorme, il dottor Lydgate prepare degli strumenti e ordina a qualcuno di andare a prenderla. Nel frattempo pero, il Fante si introduce nella cella di Alice e la invita a seguirlo, ma lei si rifiuta perchè non lo ritiene reale. Sopraggiungono degli infermieri e bloccano il giovane, ma lui fa in tempo a dire ad Alice che Cyrus è ancora vivo. Sentite le sue parole, la ragazza attacca gli infermieri e li stende tutti da sola, mentre il Fante assiste in disparte. Recuperate le sue scarpe, Alice segue il ragazzo verso l'uscita dell'edificio, dove trovano il Bianconiglio ad attenderli.

Durante la fuga vengono notati da Lydgate, che cerca di fermarli, ma non appena vede il Bianconiglio ammutolisce, permettendo loro di allontanarsi.

Il terzetto finisce in un mercato e nella fuga dagli infermieri del manicomio crea il caos tra le bancarelle. Quando si trovano di fronte ad un vicolo cieco, Alice esorta il Bianconiglio ad aprire il suo portale; la creatura è riluttante, ma la accontenta. Alice dice quindi al Fante di seguirli, ma questi non sembra entusiasta di tornare nel Paese delle Meraviglie. Lei lo implora di aiutarla a trovare il suo cuore, come un tempo lei ha fatto con il suo. Il Fante accetta, si prendono per mano e saltano nel portale assieme.

Attraversato il portale, il Bianconiglio atterra con facilità mentre Alice e il Fante finiscono sopra una pozza piena di marshmallow. Il Bianconiglio incita i due a seguirlo, la ragazza vuole sapere prima cosa sanno di Cyrus, ma la creatura spiega che non l'ha incontrato di persona, il suo amico Ghiro dice di averlo visto nella casa ormai disabitata del Cappellaio Matto. Mentre il Fante si lamenta per non essere potuto rimanere a Storybrooke, lui e Alice si accorgono di essere sprofondati nel dolce fino alle ginocchia. Il Bianconiglio si allarma e corre a cercare aiuto; Alice ordina al Fante di non muoversi, oppure finirà per affondare più velocemente. Sentendo il Fante parlare della ricetta degli s'mores, Alice afferra al volo una libellula sputafucoo e usa la fiammata per cuocere il dolce che li intrappola.

I due sono presto liberi, ma non c'è traccia del Bianconiglio; il Fante ha fretta di andarsene, ma Alice vuole che prima trovino Cyrus. Il ragazzo non è disposto a rischiare la sua vita per seguire una flebile traccia, ma finisce con l'accettare quando lei si propone di pagarlo con delle pietre rosse in grado di esaudire i desideri. Il Fante chiede perchè non le abbia usati per riavere Cyrus, ma lei spiega come i desideri siano imprevedibili.

Il Bianconiglio viene bloccato da un drappello di guardie. Da una carrozza scende la Regina Rossa, che lo biasima per il suo ritardo.

Poco dopo, la creatura viene portata al Castello della Regina Rossa, dove la sovrana si fa raccontare di come abbia eseguito i suoi ordini. Il Bianconiglio chiede se ora sia soddisfatta, ma la Regina è lungi dall'esserlo: vuole che lui spii Alice e le riferisca le sue mosse. Dopo averlo minacciato di morte se la tradisce, la Regina congeda il povero Bianconiglio.

Alice e il Fante sono al limitare della Foresta di Tulgey; la ragazza è più che decisa ad attraversarla, oltre che a vendicarsi della Regina Rossa per aver gettato Cyrus oltre il precipizio.

Una porta del castello viene improvvisamente spalancata, la Regina si reca sulla terrazza, dove è appena apparso Jafar. L'uomo si informa sui movimenti di Alice e poi rammenta alla sovrana che avranno ciò che vogliono solo impadronendosi della Bottiglia del Genio e lasciando che Alice utilizzi i suoi desideri. La Regina Rossa lo invita a moderare i termini quando parla con lei; lui usa il suo bastone per farla indietreggiare e le fa presente che ora non è più utile. Jafar la strangola usando la Magia, ma all'ultimo si ferma; lei sorride e gli ricorda che non lo può fare perchè ora non si trova ad Agrabah, dovrà mantenere fede al loro patto se vuole che lei lo aiuti a trovare Alice e i desideri. Poi la Regina lo esorta ad andarsene sul suo Tappeto Volante e lui, con un ultimo avvertimento, se ne va.

Alice afferma che dovrebbero aver ormai raggiunto la casa del Cappellaio, quando il Fante nota una taglia sulla sua testa (o anche senza la testa) appesa ad un albero; strappa il foglio senza fornire spiegazioni alla compagnia. Dal canto suo, la ragazza vuole arrampicarsi su di un albero per avere una vista migliore, si toglie le scarpe dove tiene le pietre dei desideri e comincia a salire sull'albero più vicino. Mentre il Fante sottrae le scarpe, Alice è abbastanza in alto da riuscire a vedere la casa del Cappellaio, chiama il ragazzo, ma vede comparire sul ramo lo Stregatto.

La creatura taglia la via di fuga della ragazza, che cerca di parlargli in maniera amichevole, nonostante lui sia ben diverso dalla sua ultima visita nel Paese delle Meraviglie. Lo Stregatto conferma che in effetti molte cose sono diventare più strane da quelle parti, oltre ad esserci penuria di cibo per lui, detto ciò balza per mangiarsi Alice. Lei cade dall'albero e anche la creatura la raggiunge a terra per continuare il suo attacco, informandola nel frattempo che è stata proprio la Regina Rossa ad ordinargli di ucciderla.

Improvvisamente arriva il Fante e, dopo aver attirato l'attenzione dell'enorme felino, gli lancia in bocca un pezzo di fungo che lo fa tornare delle dimensioni di un gatto normale. Lo Stregatto se ne va, ma Alice accura il ragazzo di averle rubato i desideri; lui per contro dice che li voleva proteggere, e lei gli spiega che non possono essere sotratti ma solo concessi.

Il duo raggiunge la casa del Cappellaio ed Alice si mette a correre, entusiasta all'idea di rivedere il suo amato. L'abitazione è deserta, piena soltanto di cappelli. Subito giunge anche il Bianconiglio, fingendo di aver cercato di salvarli dalla pozza di marshmallow. Il Fante chiede che li riporti a casa, e anche se Alice è decisa a ritrovare Cyrus, le fa capire che non può essere lì. La ragazza esce dalla casa e poco dopo chiama a gran voce i compagni per mostrare loro il cindolo di Cyrus che ha trovato lì vicino. Il Bianconiglio la incoraggia, dicendo che se il medaglione si è salvato anche il suo proprietario potrebbe essere sopravvissuto, mentre il Fante le dice che probabilmente la collana si è salvata solo perchè è magica. Ancora una volta, il ragazzo consiglia di andarsene da lì, ma lei si oppone e dice che rimarrà per cercare Cyrus. Alice chiede se verrà con lei anche ora, e il Fante infine acconsente.

Cyrus in effetti è ancora vivo, perchè nella caduta è stato salvato dal Tappeto di Jafar, che lo ha poi imprigionato in una gabbia sospesa.

Nella conclusione, si vedono Alice, con il Fante ed il Bianconiglio, camminare attraverso il Paese delle Meraviglie alla ricerca del Genio.

Citazioni

Bianconiglio: Non siamo tardi per qualcosa. Ma per qualcuno.

Cyrus: Io mi chiamo Cyrus. La mia casa è anche tua.

Cyrus: Sai, se ami veramente qualcuno non ti servono prove. Hai fiducia in lui!

Alice: Ha visto qualcosa, dottore? So che c'è una nuova procedura...

Alice: Ora il punto è: vuoi venire con me?
Fante: Temevo che me lo avresti domandato...
Alice: Quindi, è un sì?
Fante: Per mille diavoli... andiamo.

Curiosità

  • Il titolo dell'episodio è lo stesso del primo capitolo di "Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie".
  • In una prima versione, l'episodio pilota inizia con l'attacco dello Spettro a Storybrooke e il trio composto da Alice, il Fante e il Bianconiglio apriva il portale dai sotterranei del Manicomio Bethlem.
  • In questo episodio rivediamo tre personaggio già conosciuti nella serie principale: Ashley Boyd, Leroy e il Brucaliffo.
  • Il Fante cita il fatto che il Cappellaio Matto sia stato "trasferito" nel Mondo Reale dal Sortilegio Oscuro, affermando però che si tratta di un evento positivo.
  • Nell'episodio si vedono delle lubellule in grado di sputare fuoco. Si tratta di un gioco di parole: lubellula in inglese è "dragonfly", perciò queste in particolare sputano fuoco come i draghi.
  • Mentre affondano nel marshmallow, il Fante dice che finiranno come degli "s'mores". Si tratta di un dolce tipico americano composto da due biscotti al grano con in mezzo della cioccolata e un marshmallow per l'appunto.

Once Upon a Time in Wonderland Episodi


Advertisement